Scrivere chiaro

9. Fate attenzione ai falsi amici, al gergo e alle abbreviazioni

Fate attenzione ai falsi amici, al gergo e alle abbreviazioni

Evitate i falsi amici. I falsi amici sono coppie di parole di lingue diverse che si somigliano ma non hanno lo stesso significato.

In un ambiente multilingue come quello della Commissione europea può accadere che ci si confonda tra una lingua e l'altra. Ma se usiamo una parola in modo improprio, che non corrisponde alla sua accezione corrente, come minimo infastidiamo il lettore e gli diamo l'impressione che le istituzioni europee siano un circolo chiuso dove non si parla come i comuni mortali. Nel peggiore dei casi, rischiamo di essere fraintesi o magari di creare un incidente diplomatico...

Termine inglese o francese Falso amico italiano Perché è sbagliato? Qual è l'espressione corretta?
abusif (FR) abusivo "abusivo" significa "illegale" ingannevole, vessatorio
anticipate (EN) anticipare "anticipare" ha una chiara connotazione temporale ("fare, arrivare prima"), e qui significherebbe dunque "affrettare i licenziamenti" giocare d'anticipo, essere proattivi (ad esempio per anticipate redundancies non "anticipare i licenziamenti" ma "prevedere come ammortizzare futuri licenziamenti")
actual (EN) attuale "attuale" significa "corrente, di adesso" reale
carbon (EN) carbone "carbone" è una forma impura di carbonio (EN : coal) carbonio
command (EN) comando "comando" significa "ordine" padronanza
consistent (EN) consistente "consistente" significa "considerevole" coerente
cornichon (FR) cornicione l'elemento architettonico corrispondente in FR è la "corniche" cetriolo
effective (EN) effettivo "effettivo" significa "reale" efficace
eventually (EN) eventualmente "eventualmente" significa
"all'occorrenza"
infine
ideally (EN) idealmente "idealmente" significa "ipoteticamente" nella migliore delle ipotesi
manutention (FR) manutenzione "manutenzione" significa
"cura, conservazione"
movimentazione
minor (EN) minore "minore" significa "più piccolo" di piccola entità
montant (FR) montante "montante" significa
"elemento verticale"
importo
pourtant (FR) pertanto "pertanto " significa
"quindi"
tuttavia, peraltro
sensible (EN) sensibile "sensibile" significa
"percettibile/ sensitivo/delicato"
sensato, ragionevole
silicon (EN) silicone i siliconi (EN: silicones) sono una famiglia di composti contenenti silicio silicio
terminate (EN) terminare "terminare" significa "finire" porre fine a, interrompere

Evitate il gergo o perlomeno spiegatelo


Il gergo è fatto di parole utilizzate dagli addetti ai lavori o dagli esperti quando parlano tra loro ed è accettabile nei testi specialistici.

Per leggere questo tipo di documenti i meno esperti dovranno faticare più del necessario, o comunque più di quanto siano disposti a fare. Qualcuno dopo le prime righe potrebbe addirittura lasciar perdere. Se volete che tutti leggano e capiscano un documento, eliminate il gergo, scegliete parole più comuni e mantenete solo i tecnicismi necessari.

E se PROPRIO siete costretti a usare termini gergali in documenti destinati al grande pubblico, spiegateli o aggiungete un glossario, un link o un riferimento a uno dei siti web indicati a piè di pagina.

Seguono alcuni termini comunemente utilizzati nelle istituzioni europee, che possono essere difficilmente comprensibili.

Termine di gergo Definizione suggerita
acquis (comunitario) l'insieme della normativa UE, la normativa UE
allargamento adesione di nuovi membri all'UE
coesione provvedimenti volti a ridurre le disparità socioeconomiche all'interno dell'UE
comitatologia procedura in base alla quale la Commissione è assistita da comitati di esperti
mainstreaming inserimento di una determinata tematica in tutte le politiche dell'UE
metodo comunitario metodo sviluppato per adottare decisioni nell'UE; prevede la collaborazione di Commissione, Parlamento e Consiglio
paese candidato paese candidato all'adesione all'UE, con cui sono ancora in corso i relativi negoziati
paese in via di adesione paese che sta per aderire all'Unione europea
proporzionalità principio in base al quale l'azione delle istituzioni deve limitarsi a quanto è necessario per raggiungere gli obiettivi fissati dai trattati
sussidiarietà principio in base al quale l'Unione interviene, nei settori che non sono di sua esclusiva competenza, solo se la sua azione è più efficace di quella che può essere svolta a livello nazionale, regionale o locale

Andateci piano con abbreviazioni e sigle

Un documento infarcito di sigle e abbreviazioni rischia di risultare incomprensibile e di addormentare il lettore: (FESR + FEAOG + PAC = zzz...).

Ecco cosa potete fare nei casi in cui una sigla o un'abbreviazione rischia di non essere comprensibile:
  • se compare solo una o due volte, scrivete l'espressione per esteso,
  • se invece compare più volte, la prima volta scrivete l'espressione per esteso seguita dalla sigla o dall'abbreviazione tra parentesi, e usate in seguito solo la sigla o l'abbreviazione, e/o
  • allegate una lista esplicativa delle sigle o abbreviazioni utilizzate o inserite un link a una pagina con le spiegazioni.
Come sempre, tenete presenti le esigenze dei lettori:
  • certi lettori si irriteranno se invece di un'abbreviazione molto comune viene adoperata l'espressione per esteso;
  • se scrivete ogni volta "titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio" invece di "titolare dell'AIC", il documento diventerà molto più lungo.
Ricordate che il signifi cato di sigle e abbreviazioni può variare a seconda dei contesti. Ad esempio:
API sta per Anonima petroli italiana

Associazione dei politrasfusi italiani

Associazione progressista

internazionale Agenzia parlamentare

italiana Associazione piccola

industria Associazione pionieri italiani

Associazione pioppicoltori italiani
....e magari anche qualcos'altro.


Fonte: http://iate.europa.eu


© Unione europea, 2013

Study in Malaysia
Berjaya_220.jpg

Study in Poland
Privacy Policy