Scrivere chiaro

3. Strutturate il testo

Quando incominciate. Se il documento contiene un sommario, iniziate da lì: potreste accorgervi che basta quello! Mettetelo sempre all’inizio, perché è la prima parte (e a volte anche l’unica) a essere letta.

  • Fate attenzione ai collegamenti testuali che aiutano il lettore a seguire il ragionamento. Scegliete intestazioni e segni grafici che rendano evidenti e immediate le informazioni chiave senza doverle ripetere in tutto il documento.
  • Usate titoli e sottotitoli esplicativi. Un titoletto come “Bisogna monitorare più attentamente le fusioni di società” dice di più di “Monitoraggio delle fusioni”.
  • Il documento deve essere facile da leggere, anche a un primo sguardo: non sarebbe forse meglio sostituire parte del testo scritto con icone, grafici o tabelle? Perché non aggiungere un glossario o un elenco di definizioni?
  • La conclusione è la parte più letta dopo l’introduzione. A volte chi legge salta il corpo centrale del testo e va direttamente alla fine. Fate in modo che trovi una conclusione chiara, concisa e pertinente.
  • Se il documento è lungo, aggiungete l’indice e fate in modo che mostri chiaramente la struttura del testo.

Quando scrivete

  • Seguite i suggerimenti riportati più avanti.
  • Consultate i sussidi redazionali dell’UE (cfr. l’ultima pagina).
  • Tagliate! Siate implacabili, a ogni sezione e a ogni parola chiedetevi: sono veramente necessarie? Eliminate il superfluo ma accertatevi che il messaggio rimanga chiaro poco chiaro
cloudy.png Il termine entro e non oltre il quale devono essere presentate le domande è il 31 marzo 2012.
cloudy_sun.png meglio Il termine fissato per la presentazione delle domande è il 31 marzo 2012.
sun.png meglio Termine di presentazione delle domande: 31 marzo 2012.

Due problemi frequenti:

  1. ”Riciclo” senza adattamenti
    È insidioso riciclare testi preesistenti: potrebbero essere poco chiari e non tener conto di nuove circostanze e nuove prassi redazionali. Rileggete con attenzione e apportate gli opportuni aggiornamenti.
  2. Taglia e incolla
    Può succedere che per comporre un testo dobbiate mettere insieme pezzi di documenti diversi. Evitate incongruenze terminologiche, ripetizioni o omissioni che compromettono la logica e la chiarezza.


© Unione europea, 2013

Study in Malaysia
Berjaya_220.jpg

Study in Switzerland
BBA-Bachelor-220_1.jpg

Study in Poland
Privacy Policy